giovedì 29 novembre 2012

ANTIPASTO TRICOLORE


Dopo il successo del pesto di zucchine ero abbastanza ispirata ed ecco un’altra ideuzza interessante. Volete stupire gli invitati con effetti speciali?? Allora in poche mosse ecco la ricetta!

Ingredienti 

10 pomodori medi
150 gr. di cous cous
4 cucchiai di pesto di zucchine
 (vedere qui)
½ mozzarella
100 ml di acqua
100 ml di brodo vegetale
(sedano, carota e cipolla)
parmigiano grattugiato q.b.
olio evo
sale

Preparazione

Prendete i pomodori lavateli e tagliate la calotta. Svuotateli dentro, salate leggermente e mettete a sgocciolare capovolti su una griglia per mezz’oretta. Successivamente cuocere in forno per una mezz’oretta a 160°.

mercoledì 28 novembre 2012

FUSILLI CON PESTO DI ZUCCHINE E CHIPS DI SPECK


Questo è il piatto che ho preparato qualche giorno fa per un pranzo speciale con mia sorella e la mia migliore amica! Che bello quando si sta bene in compagnia…. gustando un buon piatto. Questa ricetta è piaciuta tanto!

Ingredienti 

Per il pesto di zucchine:
2 zucchine
10 foglie di basilico
20 gr. di parmigiano
10 gr. di pinoli
10 gr. di mandorle
10 gr. di pistacchi (AromaSicilia)
sale Ambrato (Selezione Gemma di Mare)
olio q.b. (Dante)
pepe nero

400 gr. di fusilli
100 gr. di speck a fette
granella di pistacchio q.b. (AromaSicilia)

lunedì 26 novembre 2012

COUS COUS CON VERDURE E STRACCETTI DI MANZO


Che bontà questo cous cous!!! La corretta pronuncia della parola è cùscussu, ricordate. Un elemento semplice come la semola che viene “incocciato”, ovvero passando la semola inumidita tra i palmi delle mani, e poi cotto lentamente a vapore negli speciali recipienti di coccio smaltati (detti cuscussiere), con l’aggiunta di un contorno che va dalle verdure, alla carne - manzo, agnello o montone - ma anche al pesce… il tutto poi arricchito dai mille sapori, dalle note aromatiche e dalle sfumature delle spezie. Un piatto indescrivibile! Un piatto della tradizione nordafricana e della Sicilia occidentale che mi ricorda quest’estate… la mia vacanza tra Trapani e San Vito lo Capo dove l’ho mangiato insieme agli amici più cari! Sempre a San Vito si celebra due volte all’anno, giugno e settembre, il famoso e internazionale COUSCOUS FEST… vale la pena farci un salto non solo per assaggiare tante buoni piatti a base di cous cous ma anche per far un bagno nello splendido mare di San vito :-)!!

venerdì 23 novembre 2012

CHAMPIGNON RIPIENI


Restiamo in tema di funghi...

Ingredienti 

6 champignon
50 gr. di speck
20 gr. di pangrattato
20 gr. di parmigiano
brodo vegetale q.b.
½ cucchiai di pesto di pistacchi
 (io AromaSicilia)
½ scalogno
prezzemolo
pepe nero
sale Ambrato 
olio Dante

1 bicchiere di vino rosso
 (Io Nero d’AVola)

Preparazione

Pulite i funghi, eliminate la terra e staccate i gambi. “Spellate” i capelli e mettete da parte. Affettate e tritate sottilmente i gambi, e fate lo stesso con lo scalogno e lo speck.  Metteteli a dorare in padella lo scalogno con un filo d’olio. Fate andare per qualche minuto e unite i gambi e lo speck. Pepate e spolverate di prezzemolo (se necessario, regolate di sale). Cuocete per cinque minuti circa. Se dovesse asciugarsi troppo, bagnate con un goccio di brodo vegetale.

INSALATA DI OVULI


Questo è il periodo ideale per andare per boschi a raccogliere funghi o la minestra selvatica che cresce spontanea ma fate attenzione mi raccomando!! Bisogna essere assolutamente sicuri di quello che si raccoglie e si porta a casa! Non improvvisatevi “esperti” perché le conseguenze sono fatali… basta ascoltare il Tg e capire…

Voglio richiamare la vostra attenzione su questa specie di funghi detti OVULI o OVOLI (AMANITA CAESAREA). Il nome OVULO è dovuto al fatto che prima di “chiudersi” esso si presenta inizialmente come un vero e proprio uovo, racchiuso completamente in una membrana bianca. Successivamente si aprirà fino ad avere un cappello rosso-arancione liscio col gambo giallo e liscio. Il nome latino CAESAREA significa, invece, “imperiale” per indicare che era già conosciuto e apprezzato al tempo dei romani. Questa specie cresce in ambiente caldo-umido ma attenti a non confonderli con le mortali AMANITA PHALLOIDES (mortale) o AMANITA MUSCARIA (velenosa)!

mercoledì 14 novembre 2012

CESTINI D'AUTUNNO


Eccomi di nuovo qui!! Vi sono mancata? Sono stata inseguita da mille impegni e non sono riuscita a pubblicare... mi mancava tanto, però, la mia cucina! Oggi mi sono fatta ispirare da una ricetta proposta durante un programma radiofonico... eccola con le mie personali variazioni!

Ingredienti 

4 patate
100 gr. funghi misti
100 gr. Emmentaler DOP
2 fette di speck 
 (100 gr. ciascuna)
1 scalogno
1 spolverata di prezzemolo
parmigiano grattugiato q.b.
½ bicchiere di vino rosso
pangrattato q.b.
farina di ceci q.b. 
olio Dante
pepe nero
sale


giovedì 8 novembre 2012

TORRETTE DI PATATE SAPORITE


Ricettina superveloce per un antipasto di successo… basta veramente poco per stupire i vostri commensali! Provate con queste torrette di patate.

Ingredienti

10 patate piccole
formaggio Maiorchino Isgrò
Patè di Olive Verdi Campisi
Patè di Pomodorini Ciliegino Campisi
sale



Preparazione



domenica 4 novembre 2012

CRUMBLE DI PESCHE


Il dolce di oggi viene dalla tradizione anglosassone… il nome dice già tutto. La parola “Crumble” in inglese vuol dire “briciole” infatti la particolarità di questo dolce è l’impasto che non viene lavorato molto, non viene amalgamato in modo compatto ma deve restare grezzo, o meglio “sbricioloso”. L’impasto crea una crosta croccante sotto la quale si nasconde un cuore morbido di frutta… che mi fa letteralmente impazzire! Io mi sono gustata ogni singolo cucchiaino, piano piano, quasi a rallentatore. Il crumble si potrebbe accompagnare con una pallina di gelato alla vaniglia, io l'ho preparato in monoporzioni e poi ho fatto una piccola variazione: ho unito all’impasto l’immancabile pistacchio (ormai chi mi segue sa che io ne vado matta) e alle pesche ho aggiunto la confettura di mirtilli per arricchirne il gusto…. Assolutamente perfetto!

Ingredienti 

6 pesche
40 gr. di burro
80 gr. di zucchero
Confettura di mirtilli q.b.
succo di limone
1 spolverata di cannella
1 chiodo di garofano
1 bacca di ginepro

Per il crumble:
150 gr. di zucchero di canna
150 gr. di burro (temperatura ambiente)
150 gr. di farina
100 gr. di farina di pistacchio AromaSicilia
50 gr. di granella di pistacchio Aroma Sicilia

giovedì 1 novembre 2012

FUSILLI DI FARRO INTEGRALE CON RATATOUILLE DI VERDURE E POLLO


BENVENUTO NOVEMBRE!!

Ingredienti 

500 gr fusilli
 di farro integrale Verrigni
1 melanzana
1 zucchina
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
1 mazzetto di basilico
1 spicchio d’aglio
200 gr petto di pollo
formaggio Maiorchino Isgrò
½ bicchiere di Vinchef
zafferano q.b. (io pistilli Montefeltro)
sale Ambrato Gemma di Mare
pepe nero
olio evo

Preparazione

Lavate e tagliate le verdure a cubetti, mettete la melanzana sotto sale per perdere l’acqua di vegetazione per un’oretta. Fate saltare le verdure in padella con un filo d’olio, sale e pepe. Sfumate con il Vinchef. Spezzettate il basilico con le mani e unitelo alle verdure insieme al petto di pollo tagliato a pezzetti. Infine, aggiungete lo zafferano (io avevo dentro i pistilli) e fate cuocere a fuoco medio per un'altra mezz’oretta.