giovedì 1 agosto 2013

TORTA RICOTTA E MARMELLATA DI PERE CON NOCCIOLE CARAMELLATE

Non avevo idea di come consumare la marmellata di pere della zia. Non sono proprio il mio frutto preferito… allora mi sono messa a cercare sul web. Ho trovato la ricetta della TORTA RICOTTA E PERE della Parodi che a sua volta era una versione semplificata della torta del pasticcere amalfitano Sal De Riso. E io cosa ho fatto?? L’ho semplificata e personalizzata ancora di più…

Ingredienti 


Per la base:
100 gr. di nocciole tostate
70 gr. di farina 00
30 gr. di maizena
65 gr. di zucchero
50 gr. di burro
1 cucch.ino raso di bicarbonato
3 uova

Per la crema:
200 gr. di ricotta
200 gr. di panna da montare
50 gr. di zucchero
1 busta di vanillina
1 conf. di marmellata di pere
 (quella della zia: 180 gr.)
1 foglio di gelatina
60 gr. di gocce di cioccolato

Per la bagna:
50 ml di acqua
50 ml di succo alla pera
2 cucchiaini di zucchero

Per le nocciole caramellate:
20 nocciole tostate
100 gr. di zucchero
1 goccio d’acqua

zucchero a velo S. Martino


Preparazione

Nel mixer tritate le nocciole con la farina e la maizena. Montate le uova con lo zucchero fino a farle diventare cremose. Aggiungete poco alla volta la farina con le nocciole, il burro fuso e un pizzico di bicarbonato. Incorporate con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso per incorporare aria. Foderate uno stampo con carta da forno bagnata e strizzata. Versate il composto e mettete a cuocere in forno a 170 ° C per 20 minuti. Al termine della cottura fate raffreddare.

Nel frattempo preparate la crema: montate la panna, aggiungete la ricotta (precedentemente frullata con lo zucchero e la vanillina) e frullate tutto insieme. Unite la marmellata di pere e dopo un po’ la gelatina (ammollata e strizzata). Infine, aggiungete le gocce di cioccolato e girate con una spatola con un movimento dall’alto verso il basso.

Una volta raffreddata la base, tagliatela a metà con molta cura. Spennellate le due metà con la bagna. Posizionate la parte inferiore nello stampo, farcite con la crema e ricoprite con l’altra metà. Pressate leggermente per far assestare bene la torta e mettete in frigo per almeno 6 ore.

Alla fine spolverate di zucchero a velo. Decorate con qualche fetta di pera tagliata sottilmente e le nocciole caramellate (vi rimando al blog di Stefania con le indicazioni da seguire). Mi sono divertita da matti a far filare il caramello... e anche le mie nocciole sono felici e sorridenti. Che ne dite??


Gustate in compagnia della zia che vi ha regalato la marmellata… ah no, questo lo faccio io!! J




5 commenti:

  1. Sono contenta che ti sia divertita a farle e le nocciole felici e sorridenti sono davvero uno spasso!
    Un bacio e a presto
    Stefania

    RispondiElimina
  2. Che bella tortina!!! Complimenti Gioia! E poi... che carine le nocciole allegre! HAHAHAH

    RispondiElimina
  3. Grazie!!! Sono davvero soddisfatta di questo mio piccolo "capolavoro"!! :) Che modesta!! Lo so... ma ogni tanto ci vuole

    RispondiElimina
  4. Questa torta è meravigliosa.
    Io non ho una zia che mi fa le marmellate e ho usato quella di Rigoni di Asiago.
    Il mix fra le nocciole, la ricotta, la marmellata e il cioccolato è semplicemente buonissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Anche a me piace tanto... sono contenta che ti sia piaciuta! Ripassa quando vuoi :D

      Elimina