domenica 4 marzo 2012

FRITTURA DI SARDE

Oggi sarde! Pesce azzurro per eccellenza… pesce povero, economico,  ricco di Omega 3 e buono! Ormai tutti sanno che io adoro il pesce ed oggi vi propongo una bella frittura…

Ingredienti
500 gr. di sarde
100 gr. di farina
80 ml di birra chiara (Peroni)
1 cucchiaio di olio evo
1 albume
prezzemolo
pepe
sale
limone

Preparazione
Pulite le sarde, evisceratele, togliete la testa e lavatele bene sotto acqua corrente. Mettete da parte.
Preparate la pastella: in una ciotola mettete la farina a fontanella e unite sale e olio. Aggiungete la birra a filo e incorporate tutto con una frusta con un movimento dall'esterno verso l'interno. Unite per ultimi una spolverata di pepe e prezzemolo. Quando l'impasto sarà liscio e omogeneo mettete da parte a riposare per mezz'oretta coprendo con un canovaccio.
Nel frattempo, montate l'albume a neve (con una presa di sale) e poi unitelo alla pastella incorporandolo con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto. A questo punto immergtete le sarde nella pastella e poi friggetele in abbondante olio bollente fino a dorarle. Mettete ad asciugare su carta assorbente e poi portate in tavola... mangiatele ben calde! Sono buonissime e croccantissime!

P.S.: grazie alla birra questa pastella è ottima per fritture leggere e croccanti, adatta anche per le verdure!

5 commenti:

  1. Ma che buona la frittura di sarde! Anche io adoro il pesce!

    RispondiElimina
  2. Mia madre le faceva spessissimo e per un attimo ho risentito il profumino e il sapore di questo piatto incredibilmente gustoso!! Le voglio rifare e le tue sono perfette con quella pastella deliziosa! Un bacione...

    RispondiElimina
  3. Si si è proprio buona, hai ragione Nani!
    Patrizia allora devi provare a farle...
    Un bacione a tutte e due! Buona serata

    RispondiElimina
  4. Congratulazioni: anche noi ti abbiamo premiata con il "Versatile Blog Award". Per saperne di più
    http://www.qbricette.blogspot.com/2012/03/versatile-blog-award.html
    Complimenti per il tuo bellissimo blog!

    RispondiElimina
  5. Grazie mille!!! Che onore... passo subito a vedere ;-)

    RispondiElimina