sabato 12 luglio 2014

GRANITA AL LIMONE CON BRIOCHE “CU TUPPU”

Oggi vi racconto la mia colazione…. Da buona siciliana non può che essere la GRANITA! Per questa versione al limone vi servono solo tre ingredienti: limoni bio, acqua e zucchero. Se non avete la gelatiera, rompete i cristalli di ghiaccio con un tritaghiaccio o il mixer. Potete anche bere da sola la granita nelle calde giornate estive… fresca, buona e dissetante! Provare, per credere.

In Sicilia la granita si accompagna rigorosamente con la BRIOSCIA CU TUPPU: una soffice briosce il cui nome deriva dalla particolare forma che ricorda l’acconciature delle signore, capelli (a volte intrecciati) raccolti in uno chignon basso alla nuca detto appunto “tuppu” (dal francese “toupet”).

                                              OSPITI IN CUCINA 
Ingredienti 


Per la granita:
250 ml di acqua
250 ml di succo di limone
120 gr di zucchero


Per la brioche:
300 gr di farina OO
200 gr di manitoba
250 gr di latte
60 gr di zucchero
25 gr di burro
1 cubetto di lievito di birra
1 uovo
1 pizzico di sale

Preparazione


Dopo aver spremuto e poi filtrato il succo dei limoni, mettete a scaldare l’acqua in un pentolino. Aggiungete piano piano lo zucchero e mescolate finché lo sciroppo non si sarà completamente sciolto. Fate raffreddare prima di unire il succo di limone. Mescolate bene. Mettete il composto all’interno di un contenitore e riponete in frigo. Mescolate ogni mezz’ora per un 4/5 volte finchè non avrà la giusta consistenza (non deve essere troppo ghiacciata).
 
Per le brioches:

Mischiate le due farine e mettetele in una ciotola capiente. A parte sbattete lo zucchero con l’ uovo. In un pentolino riscaldate il latte e sciogliete il lievito. Unite tutti gli ingredienti aggiungendo anche il burro temperatura ambiente e un pizzico di sale e lavorate bene fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Raccogliete tutto l’impasto emettetelo a riposare all’interno di una ciotola coperta con una pellicola, a temperatura ambiente, per un paio d’ore. Prendete l’impasto e dividetelo in tante palline. Quella più grande farà da base e sopra metterete quella più piccola (il cosiddetto “tuppo”). Disponete le brioche su di una teglia ricoperta da carta da forno e lasciate lievitare per un’altra mezz’ora. Infine, spennellate con un uovo sbattuto con un filo di latte e mettete a cuocere in forno preriscaldato a 200° C per 15/20 minuti (non fatele bruciare troppo). Spegnete e fate raffreddare…


Che buon odore che si diffonderà per casa.


PS: le brioche sono buono anche col gelato :D 




BUONA COLAZIONE!


1 commento: