domenica 4 novembre 2012

CRUMBLE DI PESCHE


Il dolce di oggi viene dalla tradizione anglosassone… il nome dice già tutto. La parola “Crumble” in inglese vuol dire “briciole” infatti la particolarità di questo dolce è l’impasto che non viene lavorato molto, non viene amalgamato in modo compatto ma deve restare grezzo, o meglio “sbricioloso”. L’impasto crea una crosta croccante sotto la quale si nasconde un cuore morbido di frutta… che mi fa letteralmente impazzire! Io mi sono gustata ogni singolo cucchiaino, piano piano, quasi a rallentatore. Il crumble si potrebbe accompagnare con una pallina di gelato alla vaniglia, io l'ho preparato in monoporzioni e poi ho fatto una piccola variazione: ho unito all’impasto l’immancabile pistacchio (ormai chi mi segue sa che io ne vado matta) e alle pesche ho aggiunto la confettura di mirtilli per arricchirne il gusto…. Assolutamente perfetto!

Ingredienti 

6 pesche
40 gr. di burro
80 gr. di zucchero
Confettura di mirtilli q.b.
succo di limone
1 spolverata di cannella
1 chiodo di garofano
1 bacca di ginepro

Per il crumble:
150 gr. di zucchero di canna
150 gr. di burro (temperatura ambiente)
150 gr. di farina
100 gr. di farina di pistacchio AromaSicilia
50 gr. di granella di pistacchio Aroma Sicilia



Preparazione

Lavate e sbucciate le pesche e tagliatele a cubetti. Mettetele in un pentolino con il burro, il succo di mezzo limone, lo zucchero e le spezie. Cuocete a fuoco lento per circa mezz’oretta. Spegnete e fate raffreddare. Togliete chiodi di garofano e ginepro. Unite alle pesche due/tre cucchiai circa di confettura ed amalgamate. Imburrate le cocotte e distribuite il composto con le pesche (riempite fino a te quarti). Adesso preparate il crumble.

Riunite tutti gli ingredienti per in una ciotola e lavorateli molto velocemente sfregando tra le mani. L’impasto deve restare grezzo, non completamente amalgamato (proprio come se fossero briciole). Mettete da parte a riposare dieci minuti. Distribuite il crumble sul composto di pesce senza compattare, se volete potete dare un’ultima spolverata con zucchero e pistacchi. Mettete a cuocere in forno a 180° per mezz’oretta….. la vostra cucina si riempirà di un profumo irresistibile!
Facile, veloce ma buonissimo!!  Provare per credere ;-)




Con questa ricetta partecipo al contest di Cucina e cantina

6 commenti:

  1. non ho mai assaggiato il cramble! deve essere delizioso!

    RispondiElimina
  2. Un dolce che mi piacerebbe provare, sembra squisito!

    RispondiElimina
  3. Adoro il crumble di tutto...mi piace quel gioco di consistenze...non posso resistere al crunch...questa tua versione è deliziosa! Complimenti!
    Se ti va passa da me, c'è un piccolo pensierino per te!
    Un bacio forte
    Paola

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte ragazze...e si, è proprio buono! Io adoro la crosticina che nasconde il cuore morbido... volendo lo si può preparare con al frutta che più ci piace! un abbraccio e buon pomeriggio a tutte :D

    RispondiElimina