sabato 19 novembre 2011

NIDI DI MARE SU VELLUTATA DI CECI

Terza ricetta con la pasta Bendetto Cavalieri   
                                                      OSPITI IN CUCINA
Ingredienti

Per la vellutata:
300 gr. di ceci
½ cipolla
2 cucchiai di parmigiano
rosmarino
sale
pepe
olio evo

Per la pasta:
500 gr. di tagliatelle Benedetto Cavalieri
500 gr. di gamberetti
1 kg di cozze
1 bicchiere di vino bianco
2 agli
prezzemolo
curry
sale
pepe
olio evo

Preparazione
Per la vellutata: dopo aver sbollentato i ceci, scolateli e versateli in una padella dove avrete precedentemente fatto rosolare con un filo d’olio, la cipolla tritata finemente.
Unite un rametto di rosmarino, sale, pepe e ultimate la cottura.
Non appena pronti, passateli al mixer aggiungendo il parmigiano, l’olio a filo q.b. e aggiustate di sale e pepe, fino ad ottenere una crema fluida e omogenea.
Per la pasta: Pulite accuratamente i mitili e metteteli a cuocere con un bicchiere di vino bianco in una pentola capiente, a fuoco alto con un coperchio, finché non si saranno aperti. Una volta schiusi, sgusciateli e filtrate il liquido di cottura, che lascerete addensare in una padella, dove avrete precedentemente fatto scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio e mettete da parte le cozze. Nel frattempo, saltate i gamberetti in un filo d’olio con uno spicchio d’aglio, sfumandoli con del vino bianco (o brandy). Una volta eseguiti tutti i passaggi, unite al fondo di cottura i gamberetti e le cozze, regolando di sale, pepe aggiungendo il curry.
Infine, lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatele al dente e amalgamatele al composto preparato, spolverando col prezzemolo. Imburrate uno stampo monoporzione, foderandolo con del pangrattato e adagiatevi sopra la pasta. Passate al forno per cinque minuti e servite sulla vellutata a specchio. 
Guarnite a piacimento.

 
Con questa ricetta partecipo al contest "Pasta, solo pasta"

al contest di Roberta


5 commenti:

  1. Strepitosa!!! D'effetto anche la presentazione!

    RispondiElimina
  2. Bella la presentazione, interessante la ricetta e tutt'altro che banale, piacevole l'importanza che dai ai particolari nella descrizione di ogni fase di lavorazione degli alimenti....
    Complimenti :-)))
    Carla

    RispondiElimina
  3. Grazie dei complimenti Carla! Devo rendere onore allo chef, mio cognato, che si è messo in gioco con me.... io stavolta ho fatto da assistente. Il risultato è stato un perfetto gioco di squadra e un piatto buonissimo!!!

    RispondiElimina
  4. Carissima volevo avvertirti che con lo chef Fabio Campoli abbiamo scelto fra le ricette vincitrici due dei tuoi piatti. Lo chef ci teneva a complimentarsi con te per le ricette e ci terrebbe a preparare i tuoi piatti alla Fiera di Roma il 19 di Febbraio. Ci fai sapere se potrai essere presente? Appena possibile ti chiederei anche la cortesia di farmi avere i tuoi recapiti per l'invio dei premi. Puoi scrivermi a: robertaincucina@gmail.com
    Ancora complimenti e sono felice che la cucina siciliana trionfi sempre

    RispondiElimina
  5. Oddio non ce credo..... me stò a sentì male... tre ricette vincitrici!!! Il numero perfetto.... ti contatto subito sulla mail ;-)

    RispondiElimina